Il numero

dei disoccupati

a gennaio sfiora i 3 milioni (pari all’11,7%).

 

Lo rileva l’ISTAT che sottolinea inoltre come la disoccupazione giovanile (15 – 24 anni), è salita a gennaio al 31,7%. Il numero dei precari, invece, ha toccato nel 2012 i massimi, con 2 milioni e 375.000 contratti a termine e 433.000 collaboratori.