Con il
Decreto 2 luglio 2012
(pubblicato in Gazzetta Ufficiale 2 agosto 2012, n. 250)
il Ministro della Giustizia ha consentito l’adeguamento del limite di reddito per l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato all’aumento dell’indice Istat dei prezzi al consumo.
Il nuovo riferimento reddituale è stato così elevato da euro euro 10.628,16 ad euro 10.766,33.