POLONIA – SCHEDA GENERALE

image 1
image 2
image 3

POLONIA – SCHEDA SOCIETARIA

image 4
image 5
image 6

Filiali di società straniere in territorio polacco non hanno personalità o capacità giuridica autonoma, ma devono comunque essere registrate nel Registro Nazionale amministrato dalle Corti Distrettuali. La tassa per la registrazione di una filiale della società straniera nel Registro Nazionale Giudiziario ammonta a 1.000,00 PL. Per aprire una succursale in Polonia è necessario nominare una persona che sia autorizzata a rappresentarla.

Le stabili organizzazioni di società non aventi sede legale o amministrativa in Polonia sono tassate limitatamente ai redditi prodotti in territorio polacco. Per queste, nel caso il reddito non fosse determinabile dalle scritture contabili l’imposta sarà calcolata applicando ai ricavi di fonte polacca un’aliquota del 5% per le attività commerciali e del 10% per le costruzioni, la manifattura e i servizi. Le società di persone sono tassate in capo ai soci. Sono esenti da tassazione i redditi derivanti da alcune specifiche attività indicate dalla legge, come l’attività agricola e la silvicoltura. I dividendi pagati dalle società residenti a non residenti sono sottoposte a ritenuta alla fonte con aliquota del 19% a meno che non diversamente specificato dal trattato contro le doppie imposizioni o siano esenti ai sensi della Direttiva “madre-figlia” dell’UE.
Le perdite possono essere riportate in avanti per cinque anni con la condizione però di non potere utilizzare, per ciascun anno più del 50% della perdita riportata.

POLONIA – SCHEDA FISCALE

image 7

Zone Economiche Speciali
Le società che operano nelle Zone Economiche Speciali (ZES), beneficiano di esenzioni che, a seconda delle Regioni dove si sono insediate, variano dal 30 al 50%.