L'ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, nell'ambito del Piano Export Sud II, organizza una partecipazione collettiva di circa 25 aziende provenienti dalle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e 5 aziende dalle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna) al SIAL Canada 2020.

PERCHE' PARTECIPARE

Il Canada è uno dei principali mercati per l'alimentare italiano fuori dall'Unione Europea e, dopo l'entrata in vigore dell'accordo CETA, si prevede un ulteriore sviluppo delle esportazioni. L'Italia e' il primo Paese fornitore agroalimentare UE del Canada e il quarto fornitore a livello mondiale.

Il SIAL Canada è una manifestazione che sta assumendo importanza crescente nel panorama dell'industria alimentare nordamericana e si configura come piattaforma di incontro ideale sia alla luce della vicinanza strategica con gli Stati Uniti, sia alla luce della recente entrata in vigore provvisoria dell'Accordo CETA con l'Unione Europea. La scorsa edizione ha visto la partecipazione di circa 850 espositori provenienti da oltre 50 Paesi e ben 18.500 visitatori professionali accreditati.