Tre donne impiegate in una casa di riposo nella Carolina del Nord sono state arrestate dalla polizia con l'accusa di aver organizzato un club di combattimento e fatto lottare gli anziani ospiti tra di loro. In particolare le tre dipendenti della struttura avrebbero organizzato un combattimento tra due donne di 70 e 73 anni. I fatti sono avvenuti nella casa di cura Danby House, nella città di Winston-Salem, North Carolina, Stati Uniti.

Le tre donne sono Marylin Latish McKey (32 anni), Tonacia Yvonne Tyson (20) e Teneshia Deshawn Jordan (26). Sono stati accusate di aver maltrattato delle persone disabili, visto che molti degli ospiti della struttura erano anche affetti da demenza. La polizia di Winston-Salem ha annunciato l'arresto venerdì scorso, a seguito di un'inchiesta avviata a giugno per una denuncia di abuso su anziani.

Le testimonianze raccolte dagli inquirenti hanno dell'incredibile: alcuni ospiti della casa di riposo hanno raccontato di essere stati costretti a combattere tra di loro e gli episodi sono stati così gravi e  frequenti che, prima ancora dell'inchiesta giudiziaria, gli amministratori della struttura hanno licenziato le tre impiegate.