SCHEDA PAESE 

Costa Rica Aprile 2019

 

 

 

Professionisti dell’impresa, costruttori di competitività, tessitori di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale. 
Questa è la Network International: una struttura altamente specializzata che da oltre vent’anni orienta, sostiene ed accompagna le aziende italiane nella loro espansione internazionale verso i paesi centro-orientali e balcanici, l’estremo oriente ed il Sud-America sfruttando le competenze e l’esperienza delle sue società, attive nei luoghi e nei settori cruciali per l’economia e per il futuro. 
La Network International collabora con numerose agenzie governative, associazioni industriali e camere di commercio italiane e straniere.

COSTA RICA – SCHEDA GENERALE

img 1
img 2
          COSTA RICA - LEGISLAZIONE SOCIETARIA
 
img 3

Le forme di società più comuni adottate in Costa Rica sono la società per azioni (Società Anonima) e quella a responsabilità limitata. 
La costituzione di qualsiasi società commerciale viene effettuata attraverso atto pubblico notarile. 
L’atto costitutivo deve contenere alcune informazioni obbligatorie tra cui la nazionalità dei soci, i poteri degli amministratori, il domicilio della società all’interno del territorio costarricense ed il nominativo di un avvocato, rappresentante legale della società. 
La società acquista personalità giuridica e validità legale solo ad avvenuta iscrizione nel Registro delle Imprese (“Registro Mercantil”) e solo dopo essere stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. 
Identico procedimento (atto pubblico, pubblicazione, iscrizione) viene richiesto per qualsiasi modifica dell’atto costitutivo o cambio che influisca sulla struttura societaria.

COSTA RICA – SCHEDA FISCALE

img 4

 

COSTA RICA – ZONE FRANCHE

 
img 5

Zone franche commerciali: nel paese vi sono aree doganali e fiscali extraterritoriali in cui impiegare attività manifatturiere, di assemblaggio, di lavorazione di materie prime e semi lavorati, esistono inoltre diverse zone franche. Le società che operano in tali zone godono dell’esenzione doganale per l’importazione di materie prime, pezzi di ricambio, semi lavorati, l’esenzione totale del pagamento sulle imposte sul capitale e sugli attivi patrimoniali, delle imposte sul reddito, l’assenza di controlli valutari. 
Le società straniere che decidono di operare all’interno delle zone franche lo devono fare attraverso società locali e devono esportare almeno il 60% della produzione. 
Esistono diverse zone franche: Aeroporto, Cartago, Metropolitana, Puntarenas, El Coyol, Montecillos, La Valencia, Ultra-Park, Limòn, Alajuela, Heredia, Saret, Moìn, Bes.