Che cosa sono i voucher per la digitalizzazione? Chi può richiederli? Qual è la procedura corretta per usufruirne? 
Cerchiamo di rispondere a queste domande in modo semplice e diretto, sgombrando il campo da qualsiasi dubbio.

Che cosa sono i voucher per la digitalizzazione?

I voucher per la digitalizzazione sono un aiuto concreto di natura economica che le Camere di Commercio mettono a disposizione per le aziende che richiedono un aggiornamento tecnologico.

Ogni azienda può richiedere fino a un massimo di 10 mila euro oppure ottenere un rimborso del 50% delle spese totali, da investire nell’acquisto di nuovi macchinari, software 4.0, nella formazione del personale e nella consulenza.

Voucher per la digitalizzazione: Chi può richiederli?

I voucher per la digitalizzazione possono essere richiesti, a partire dal 10 aprile fino al 15 luglio 2019, da tutte le aziende che rientrano nelle categorie di micro, piccole e medie imprese.

L’erogazione di tali contributi può essere richiesta dalle aziende singole o da gruppi di aziende composti da un minimo di 3 a un massimo di 20 imprese che aderiscono ad un progetto comune che abbia come scopo l’ammodernamento di queste ultime con l’introduzione di tecnologie digitali.

Qual è la procedura per usufruire dei voucher?

Le aziende interessate, in possesso dei requisiti sanciti dal bando, potranno richiedere l’erogazione dei voucher accedendo al portale nazionale http://www.puntoimpresadigitale.camcom.it e cliccando sulla sezione voucher oppure potranno fare riferimento alla Camera di Commercio competente della propria provincia.