Il venerdì 26 ottobre p.v. si terrà la Conferenza in oggetto che mira alla individuazione di una Multilevel Strategy finalizzata ad una definitiva, così si auspica, soluzione che possa permettere di creare situazioni di sviluppo sostenibili dal punto di vista Socio Economico e Culturale per mantenere i migranti economici e climatici nei luoghi di rispettiva provenienza.

Inner Wheel, Rotary, Ass. Nazionale Azione Sociale ANAS e Consorzio Mediterrae promuovono questa iniziativa che vedrà la Governatrice del Distretto Inner Wheel Matilde Zezza Gasparri Di Pietro aprire i relativi lavori .

Con grande piacere le Organizzazioni No profit, di cui sopra, hanno collaborato alla  predisposizione dei lavori di questo importante evento che si ritiene potrà aprire ed indicare nuovi scenari da traguardare al fine di dare una risoluzione alle problematiche che ci accingiamo ad esaminare in chiave tecnico/economico/giuridica oltre all’innegabile prospettiva temporale.

In questo nostro incontro parleremo di “Azioni Efficaci”, ma prima di dare la parola agli relatori tecnici e giuridici e prima ancora di parlare di azioni sarebbe il caso di sviluppare azioni di scenario.

I Relatori che seguiranno, tratteranno i seguenti argomenti:

Ing. F. Palmisano:  “Villaggi Produttivi Sostenibili Standard per mantenere i migranti nei luoghi di rispettiva provenienza”;

Adv N. Ventrella: “Sviluppi economici del Progetto, Business Plan e Ricadute sul Governo Italiano”;

Prof. R. Coppola:     "Problematiche Ambientali e Debito Pubblico/Usurocrazia: due binari paralleli";

 

Gen. Isp. C. V. Colucci:    "Regolazione dei flussi di richiedenti asilo e di migranti  qualificati 

                                              tramite accordi bilaterali tra Italia e Paesi  terzi  richiedenti";

Ing. R. De Pascalis:  ”Proposta Costituzione Agenzia Europea di Strategie Multilivello per il   Contrasto alle Migrazioni Irregolari”.

Siamo davanti alla prospettiva di un Pianeta che si consuma in maniera sempre più veloce, producendo inquinamento e caos che implicano riflessi consistenti sul “Global Warming” e sugli innegabili, da più parti riconosciuti, danni ambientali.

A tutto questo, si aggiunge “L’USUROCRAZIA” e “L’ACCENTUAZIONE DELLE DISEGUAGLIANZE TRA POCHI RICCHI E MILIARDI DI POVERI”, in un’evoluzione sempre più evidente ed allarmante.

Rammentiamo a tutti quanto affermato di recente: una dissennata politica rivolta a “MANGIARCI IL PIANETA” non ci porterà ad alcuna salvezza; in altre parole, non disponiamo di “UN PIANO “B” PER LA TERRA”!

La politica che ha alimentato e fatto prosperare le diseguaglianze ha creato e favorito, tra l’altro, il mostro dell’Immigrazione Irregolare,  a cui molte Autorità Politiche sia Europee che Americane si sono arrese considerandolo “UN FENOMENO INCONTROVERTIBILE”.

Ebbene, oggi, siamo impegnati, in questa Conferenza,  a dare un segnale forte che, a dispetto di tutte queste affermazioni salomoniche, ci presenta una progettualità innovativa che ci porterà ad intravedere una “SOLUZIONE CONCRETA” attraverso la quale potremo dare dignità a “TUTTE LE POPOLAZIONI MIGRANTI” creando situazioni di benessere e di sviluppo “NEI LORO LUOGHI DI RISPETTIVA PROVENIENZA”.

Ascolteremo con vivo interesse i relatori e renderemo partecipi  le Associazioni No Profit che hanno collaborato alla organizzazione di questo evento,  per questa nuova prospettiva in cui tutti ci  vorremo cimentare per collaborare e per sostenere l’impiego di nuovi paradigmi, che siamo sicuri, daranno dignità a tante popolazioni di migranti economici e/o climatici, ma soprattutto non permetteranno più che avvengano tragedie del mare laddove bambini, donne, anziani e uomini affrontano la morte in cerca di una soluzione che non c’è.