Il presidente dell'Inps critica il decreto dignità: troppa burocrazia rappresenta un problema per le piccole imprese e le amministrazioni pubbliche, meglio aumentare il peso dei contributi a ogni rinnovo. "Continua la fuga dei ragazzi all'estero". E su quota 100 per andare in pensione, l'avvertimento: può costare fino a 20 miliardi. Gli assegni del privilegio? "Quelli dei sindacalisti"

di ALDO FONTANAROSA

 

ROMA - Matteo Salvini torna a ruggire contro Tito Boeri. Dice il leader leghista, via Twitter:" Servono più immigrati per pagare pensioni... cancellare L.Fornero costa troppo... servono più immigrati per fare lavori che gli italiani non vogliono più fare...” Presidente Inps continua a fare politica, ignorando la voglia di lavorare di tantissimi italiani. Vive su Marte?". E Boeri, presidente dell'Inps: "I dati sono la risposta migliore e non c'è modo di intimidirli. La  mia risposta è nei dati e i dati parlano. Oggi presentiamo quella che è la verità che bisogna dire in Italia".