Luca De Vito per “la Repubblica”

 

SOCIETA DELLA TAULASOCIETA DELLA TAULA

La Bocconi sospende la confraternita e chiede a tutti gli studenti di collaborare. Con un messaggio inviato agli iscritti, il rettore Gianmario Verona e il consigliere delegato Bruno Pavesi hanno fatto sapere alla comunità universitaria che i primi provvedimenti contro la Società della Taula sono stati presi e che nei prossimi giorni la Commissione disciplinare sarà chiamata a esaminare il caso. 

Sotto esame ci sono i presunti riti d' iniziazione (studenti costretti a stare nudi, bendati e a subire umiliazioni) di cui hanno parlato alcuni ex membri dell'associazione studentesca. Dopo l'articolo uscito su Repubblica giovedì - in cui si raccontano anche i tentativi di egemonizzazione sotterranea degli organi studenteschi da parte della confraternita - i vertici dell' ateneo hanno deciso di rivolgersi a tutti i bocconiani.

SOCIETA DELLA TAULASOCIETA DELLA TAULA 

« Vi invitiamo se in possesso di informazioni rilevanti a collaborare con l'Università - si legge nella lettera firmata dal rettore - per fare piena chiarezza e tutelare l' immagine della Bocconi e della sua comunità». Da giorni gli studenti si confrontano sull' accaduto e 25 rappresentanti su 28 hanno firmato un comunicato molto duro con cui isolano la confraternita.

 

SOCIETA DELLA TAULASOCIETA DELLA TAULA

«Abbiamo sempre orgogliosamente combattuto questa realtà fin dal principio, quando era ancora poco nota, per cercare di tutelare sempre tutti voi, nostri colleghi, da ambienti malsani, che per nulla condividono lo spirito di lealtà, partecipazione e solidarietà, che ci piace pensare siano i capisaldi della vita studentesca in ateneo - scrivono - chiederemo a gran voce che simili sistemi organizzati non ricevano più il riconoscimento dell'Università e non abbiano più a disposizione gli strumenti per avvicinare studenti vulnerabili e ignari di situazioni così allarmanti, all' interno di un campus prestigioso e rispettabile » . Il prossimo passo è la convocazione della commissione disciplinare dell' università, prevista per giovedì 5 aprile, in cui verranno ascoltati gli studenti che hanno fatto le denunce e quelli della Taula.