"Non so perché Salvini e Berlusconi abbiano scelto di non partecipare alla nostra manifestazione, mi lascia perplessa questa assenza". Così la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, con i cronisti, appena arrivata all'Adriano, dove si tiene la 'Manifestazione anti-inciucio' promossa da Fratelli d'Italia. "Giudicheranno gli italiani".

"Mi sento - ha detto la Meloni - di vergognarmi di un presidente del Consiglio che va dal capo di Stato di una nazione straniera a dirgli come voteranno gli italiani". "La Merkel non fa gli interessi degli italiani né degli europei, ma dei tedeschi, e se lei dice a Gentiloni 'quanto sei bravo' vuol dire che lui non fa il suo dovere, ovvero difendere gli italiani. Ma alla fine la democrazia arriva".

"Il nostro - ha spiegato la Meloni - è un patto di onorabilità rispetto ai nostri elettori - spiega ai cronisti, prima dell'inizio della manifestazione, Isabella Rauti, candidata per FdI - non ci sentiamo soli. Noi contiamo di raggiungere il 40% come coalizione e di governare, ma qualora sfuggissimo l'obiettivo, non siamo disponibili a governi di inciucio". Molti gli esponenti di FdI presenti all'evento, tra i quali il coordinatore nazionale Guido Crosetto, e il capogruppo alla Camera Fabio Rampelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA