Venerdì della scorsa settimana, in una località segreta tra Brindisi e Lecce, è stata avviata una sperimentazione contro la "xylella". la stessa prevede:

Il problema Xylella degli Olivi può assumere proporzioni non prevedibili; il quadro

complessivo del contagio non esclude conseguenze ancora più catastrofiche.

Fino ad oggi si è pensato di risolvere situazioni simili aggredendo il problema dall'esterno

della pianta colpita con sostanze chimiche in grado di svolgere varie funzioni sull'insetto,

che sia vettore della malattia o semplicemente un parassita dannoso; in questo modo si

danneggia l'insetto stesso, (che ha una funzione ben precisa rispetto all'ecosistema), e

l'ambiente se pur in proporzioni minime.

I presupposti condivisi che ci portano ad agire in questo modo sono i seguenti:

 La pianta, anche se  curata, non ha la possibilità di guarire e scacciare l'insetto;

 L'ambiente non ha la facoltà di riconoscere una “disarmonia” o  squilibrio, quindi

non può reagire in nessun modo.

A partire da questa sperimentazione questi concetti, per la prima volta, saranno superati.

COME FUNZIONA IL DISPOSITIVO BIO-GREEN

Esiste un “campo di informazione” che riproduce la mappatura originale dell'essere vivente

potenzialmente “perfetto” a partire dalle particelle più elementari fino ad arrivare alla

complessità dell'organismo intero. Il dispositivo, armonizzando l'ambiente circostante,

diventa “il pulitore” delle informazioni che hanno generato il problema.

Gli effetti di riarmonizzazione del campo sopracitato sono:

Riequilibra il rapporto terra-piante.

Migliora il rendimento delle piante.

Migliora il raccolto.

Ecologico poiché riduce sino ad annullare l’uso di agenti chimici.

Inoltre assume un'importanza particolare per lo sviluppo delle coltivazioni biologiche.

Il Bio-Green è fatto appositamente per “riportare equilibrio” in natura.

Ogni qualvolta si verificano casi di infestazioni causate da insetti, funghi ecc. vi è sempre

una causa principale.

La pianta ha perduto il suo equilibrio interno e ciò consente alle formazioni parassitarie il

loro aumento indiscriminato.

Il Bio-Green riporta in equilibrio il terreno, le piante, le coltivazioni senza danneggiare

nessun elemento naturale, consentendo il pieno recupero delle funzioni dell'olivo e delle

sue difese naturali.

Ha un campo di azione di un Ettaro circa.

E’ possibile richiedere dei funzionamenti specifici

Per gli oliveti abbiamo generato il Biofrequency Rev con queste funzioni specifiche:

La sua qualità principale è che possono essere fatte richieste specifiche per le

problematiche connesse alla variazione e quindi, disarmonia di moltissime

piante e colture.

Per esempio: per tutti i PALMETI, possiamo fornire un Biofrequency Rev

Specifico e riportare in equilibrio sin da subito la Palma che può essere già sotto

aggressione oppure ancora sana e quindi generare una difesa attiva dalle

seguenti aggressioni:

E quindi svolge la sua funzione senza alcun altro ausilio chimico con grandi vantaggi

economici.

Ogni Bio-Green ha il funzionamento senza batterie e senza alcun ausilio esterno , è

facilmente spostabile da zona a zona.

Funziona costantemente e protegge anno dopo anno le colture.

Esiste anche un altro modello progettato per le grandi estensioni.

Il Biofrequency Rev COLTURE.

Con un raggio di azione di 15km copre grandi estensioni di territorio coltivato.

Può essere generato con specifiche funzioni.

Per esempio può essere fornito specificatamente per riportare in equilibrio da aggressioni

causate da:

1.peronospora

2.lumache

3.cocciniglie

4.muffe

oppure per i vivai

1.Punteruolo Rosso

2.cocciniglia

3.lumache

4.muffe