Si è svolta il 3 marzo a Taranto, presso la Nuova Stazione Navale Mar Grande, la cerimonia del “taglio del nastro tricolore” per la consegna delle opere di prolungamento e adeguamento del pontile n. 3 a Maristanav. La consegna dell’ultimo manufatto oggetto di intervento, che consentirà alla Forza Armata di disporre di altri due posti di ormeggio impiegabili anche da unità navali della classe “Orizzonte” e delle Marine Estere cooperanti con la Marina, è avvenuta dopo il collaudo tecnico provvisorio. Presenti alla cerimonia di consegna il Comandante di Maristanav Taranto C.V. Andrea COTTINI, il Direttore della Marigenimil Taranto C.V. Fabrizio GAETA, il Collaudatore Gen. De PASCALIS Ing. Roberto, il Direttore dei Lavori T.V. Rocco Ing. FEMINÒ, oltre ai rappresentanti delle imprese appaltatrici “DORONZO s.r.l.” ed “EUROTEL s.r.l.”. I lavori, che hanno avuto inizio il 16 novembre 2010, hanno incontrato diverse e svariate problematiche tra le quali vanno ricordate quelle derivanti dalla conformazione geologica dell’area sotto il fondale marino che hanno costretto ad una modifica del piano degli interventi e alla realizzazione di pali immersi più lunghi di quelli previsti. Rilevanti, inoltre, le difficoltà burocratiche/amministrative, nonché gli eventi imprevisti verificatisi in corso d’opera, che hanno costretto più volte ad interventi energici della Direzione del Genio Militare di Taranto, di concerto con la Committente Geniodife, volti a garantire l’eseguibilità dell’opera e la copertura finanziaria per il pagamento delle opere realizzate, data la perenzione amministrativa che ha colpito i fondi contrattuali. Le moderne scelte tecnologiche applicate nell’adeguamento dei pontili, rappresentano la volontà del rilancio della Forza Armata, in particolare delle professionalità alle proprie dipendenze, specializzate nei settori infrastrutturale e navale, volta ad affermare il prestigio della nostra Marina non solo in ambito nazionale ma anche e soprattutto in ambito internazionale.